Generare Culture Nonviolente 2018: l'impegno del CAV di BARI
6817
post-template-default,single,single-post,postid-6817,single-format-standard,edgt-cpt-1.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,homa-ver-1.9, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

Generare Culture Nonviolente 2018: l’impegno del Centro Antiviolenza

Generare Culture Nonviolente 2018Per il programma Generare Culture Nonviolente 2018, dal 21 al 30 Novembre, durante la settimana della giornata mondiale contro la violenza sulle donne fissata il 25 Novembre, il Centro Antiviolenza del Comune di Bari – Assessorato al Welfare -, insieme a numerosi partner organizzerà eventi ed attività volte alla creazione di culture non violente e alla sensibilizzazione di quanti ancora credono nella disparità dei generi.

  • 21 Novembre, ore 20.30: in collaborazione con Poesia In Azione, Clessidra azioni urbane di lettura, presso la sede del Centro Antiviolenza del Comune di Bari in Via San Francesco D’Assisi, 75 a Bari. Clessidra è un gioco aperto a tutti, intorno ad una parola – e la parola di novembre è scegliere, ognuno porta qualcosa da leggere, da far ascoltare, da raccontare, da mostrare intorno a quel tema. Tutti partecipano attivamente disponendo del tempo di una clessidra.
  • 22 Novembre, ore 16.30/18.30: in collaborazione con APS KREATTIVA, #fuoriclassenonviolenti, presso il Centro Educativo “Fuoriclasse”, in Via Quaranta, 10 a Ceglie del Campo. In un incontro di sensibilizzazione saranno proposti ai minori attività laboratoriali e discussioni in gruppo per riflettere insieme sulla violenza e su quali possono essere le modalità per creare dei contesti di vita e di relazione non violenti.
  • 24 Novembre, ore 18.00:  in collaborazione con Croce Rossa Italiana, Associazione Penelope Onlus, Lega Italiana Tumori, Inner Wheel Club Bari Incontro contro la violenza sulle donne – dal linguaggio della sopraffazione al femminicidio. Intervengono Carmine Esposito questore di Bari; Antonio Maria La Scala, presidente Nazionale dell’Associazione Penelope Onlus; Valeria Pirè, direttrice della Casa Circondariale di Bari; Isabella D’Attoma, psicologa psicoterapeuta e consulente della Casa Circondariale di Brindisi; Maria Giovanna Tomasino psicologa e psicoterapeuta del Centro Antiviolenza del Comune di Bari; Caterina Rotunno medico di Continuità Assistenziale. Paola Martelli interpreta “La voce delle donne”, modera il direttore del Tg Norba Enzo Magistà. Saluti di Maria Wanda Valente, imprenditrice nel settore della sanità e Irma Melini consigliere del Comune di Bari.
  • 27 Novembre: Angeli d’acciaio – mostra fotografica, presso la sede del Centro antiviolenza del Comune di Bari “La luna nel pozzo”. Anna Santovito in trenta scatti racconta la continua lotta contro la vergogna, il pregiudizio e il senso di colpa che le donne sono costrette a combattere ogni giorno.
  • 28 Novembre: Percorsi di vita dopo la violenza, Short seminar sul tema della riparazione del ‘danno’, con approfondimenti su percorsi di giustizia riparativa osservati dalla prospettiva dell’uomo maltrattante. Intervengono Domenico Lobascio, UIEPE Puglia; Anna Coppola De Vanna, responsabile CAM Dalla parte del lupo; Icilio Martire, referente della rete DAFNE, servizio di aiuto alle vittime.